logo fashion
fashion&beauty
gennaio 07, 2020 - The Playful Living

Il retail a misura di bambini e famiglie a Pitti Bimbo The Playful Living presenta il Concept Store del futuro: Un mix di tecnologia e valori!

Un modo di intendere lo shopping che supera i confini dell’online e aggiorna l’idea di punto vendita offrendo ad adulti e #bambini un’esperienza completa, ricca di emozioni e di coinvolgimento.

È questo il Kids Concept Store, che la piattaforma di co-progettazione The Playful Living presentata in collaborazione con il Cilab (Laboratorio di Ricerca del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano) nello spazio di Fortezza da Basso in occasione di Pitti Bimbo dal 16 al 18 gennaio 2020. 

Cento metri quadri dove si integrano diversi settori merceologici e dove innovazione tecnologica e servizi convivono. Una formula disegnata per i consumatori 4.0 orientati a uno shopping multi-canale, dove lo Store è ponte tra shopping tradizionale ed e-commerce attraverso nuovi modelli di acquisto. 

L’allestimento rende concretamente visibili i principali processi che i retailer devono affrontare per rimanere competitivi, seguendo i 3 macro trend evidenziati dalle ricerche 2019 dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail del Politecnico di Milano: il negozio del futuro deve: 1) essere un luogo dove vivere un’esperienza dal punto di vista relazionale; 2) diventare punto di riferimento di servizi per la comunità, con attività ludiche e sociali e professionali; 3) saper mostrare i propri prodotti in un contesto d’uso reale, legato all’esperienza effettiva dei consumatori.

Al consumo frettoloso si sostituisce il modello del retailtainment,dove l’acquisto diventa solo il momento conclusivo di un’esperienza avvolgente vissuta in negozio, e il #Prodotto è testato e percepito come risposta concreta alle esigenze di #bambini e care-giver.

#theplayfulliving mette in campo la sua esperienza nell’ideazione di contenuti di qualità, adatti ad essere replicati nei negozi, e in grado di stimolare la fantasia, portare gioco e positività nella vita quotidiana. Il Concept Store diventa così un luogo di appartenenza, punto di riferimento per la comunità e le famiglie. Uno spazio ibrido dove creare relazioni, connettersi e incontrare psicologi, pedagogisti, ma anche artisti ed educatori disposti a condividere il loro sapere con famiglie e #bambini.

Un progetto che interpreta le nuove rotte dei consumatori, soprattutto nelle grandi città, dove il tempo è sempre meno, gli spostamenti complessi e dove mancano punti di incontro per coltivare relazioni non virtuali. In questo spazio vuoto si inserisce questa idea di retail, capace di raccogliere le vere esigenze delle famiglie contemporanee.

All’interno dello spazio sarà presente anche un corner dove sarà disponibile un supporto per declinare il Kids’ Concept Store in realtà commerciali di tutte le dimensioni.